NOASnews: il cielo d'inverno-01 - NOASnews2017

Vai ai contenuti

Menu principale:

NOASnews: il cielo d'inverno-01

NOASnews > 2017
Il cielo d'inverno è una pura meraviglia. Nessuna altra stagione offre una forma geometrica regolare che collega bellissime stelle di costellazioni diverse. Si tratta dell'ESAGONO, estesa per il 50% del cielo e che nei mesi invernali si mostra alta nel cielo. Iniziando da Capella nell'Auriga e proseguendo, in senso orario, troviamo Aldebaran nel Toro a seguire Rigel in Orione, poi al vertice sud  Sirio, nel Cane Maggiore, risalendo Procione nel Cane Minore e infine la coppia Castore e Polluce nei Gemelli prima di tornare a Capella. Ma la costellazione faro, quella che domina tutte le altre, è senza dubbio Orione. Un grande rettangolo verticale barrato al suo centro da tre stelle, la "Cintura di Orione", e sotto di essa, in verticale,  le stelle della "Spada di Orione".
Talmente appariscente che fin dalla preistoria ha colpito l'immaginazione degli uomini. Nel sud dell'Inghilterra, non lontano da Brighton dove colline di gesso si prestano a disegni giganteschi scalzando le zolle d'erba, ecco "Long Man" la rappresentazione di Orione di 3500 anni fa. (continua)  
Ottimizzato per smartphone, R. Matera 2015
Torna ai contenuti | Torna al menu