NOASnews: Il Ponte di gazze - NOASnews2018

Vai ai contenuti

NOASnews: Il Ponte di gazze

NOASnews > 2018
Una favola cinese racconta di una moltitudine di gazze che uniscono le loro ali per fare un ponte e permettere a due amanti, che vivono ai lati opposti della galassia, di incontrarsi. Il lato nascosto della nostra Luna è il luogo più "silenzioso" che conosciamo, nel senso che è l'unico ad essere naturalmente protetto dal fracasso elettromagnetico che la nostra civiltà produce. È il sogno proibito dei radioastronomi alla ricerca dei debolissimi segnali prodotti dalle nubi di gas prima che si formassero le stelle, qualche centinaio di milioni di anni dopo il big bang.  Il problema è che il lato nascosto della Luna non consente un contatto diretto con la Terra, occorre realizzare "un ponte". È quello che si propone di fare la missione cinese Queqiao, che oltrepasserà la Luna e andrà ad orbitare in maniera sincrona, a 60 km di altezza sopra la facia nascosta. Così sarà sempre in vista della Terra e potrà fare da ripetitore assicurando le comunicazioni con gli strumenti che arriveranno fra qualche mese per lavorare sulla quiete lunare. Grazie a Queqiao, letteralmente "ponte di gazze".
Ottimizzato per smartphone, R. Matera 2015
Torna ai contenuti