NOASnews: Troppo veloce! - NOASnews2018

Vai ai contenuti

NOASnews: Troppo veloce!

NOASnews > 2018
Venere risale il cielo dell'alba ad una velocità folle. Dopo aver trascorso delle settimane a crogiolarsi nella luce del crepuscolo serale, ha raggiunto la congiunzione inferiore il 27 ottobre. Quel giorno i tre corpi erano allineati ma Venere era situata a sud del piano dell'orbita terrestre e, vista dalla Terra, non poteva sparire nella luce del Sole, come avvenuto nel giugno del 2004 e nel 2012. Il 1° novembre, Venere è sorta mezzora prima del Sole e il prossimo 30 novembre penetrerà nella notte, alzandosi 3 ore e mezza prima della nostra stella. All'alba del 6 novembre sarà prossima alla vecchia Luna. Un'ora prima del giorno, i due crescenti saranno a meno di 8° ed a meno di 5° di altezza al disopra dell'orizzonte est-sud-est. Due crescenti perchè anche Venere presenta la fase di crescita, solo occorre un piccolo strumento per poterlo osservare, come nel grafico sottostante. A piombo su Venere è visibile ad occhio nudo la stella Spica, l'alfa della Vergine
Ottimizzato per smartphone, R. Matera 2015
Torna ai contenuti