NOASnews: campagna V725 Tau - NOASnews

Vai ai contenuti

NOASnews: campagna V725 Tau

NOASnews > 2016
Di variabili classificate XNGP ne esistono solo due nel GCVS (18 giugno 2015): la V635 Cas e la V725 Tau. La prima oscilla tra la 14° e la 16° magnitudine, la seconda è accessibile anche ad un binocolo. Fanno parte delle variabili con emissione di raggi X, binarie strette con una delle componenti molto compatta: nana bruna, stella di neutroni o forse buco nero. La V725 Tau è costituita da una primaria supergigante, dei primi tipi spettrali (BE) e un oggetto compatto caldo, una pulsar. Al periastro avviene un evento esplosivo sulla componente principale e il materiale espulso cade sull'oggetto compatto e produce, con un ritardo di otto giorni in questo caso, la comparsa di emissione X.
Il Dr. Franco Giovannelli (Istituto Astrofisica e Planetologia Spaziale di Roma) ha richiesto l'assistenza dell'AAVSO per monitorare la stella. Il periastro è per il 16 novembre 2016 e le osservazioni vanno eseguite ogni notte serena fino al 2 dicembre.  

Torna ai contenuti